Vai al contenuto

Second Life


SL_Logo_with_text_(large,_vertical_orientation,_transparent_background).pngSecond Life

Un’immagine da Second Life
Sviluppatore Linden Research, Inc
Ultima versione 1.19.1.4 (Windows)
1.19.1.4 (Mac OS X)
1.19.1.4 (Linux Alpha Client) /
Ultima beta 1.20.0.86489 (Windows)
1.20.0.86489 (Mac OS X)
1.20.0.86489 (Linux Alpha Client) /
SO Windows (2000 SP4,XP SP 2 o Vista)
Mac OS X (10.3.9 o più recente)
Linux i686
Genere Mondo Virtuale
Licenza GNU/GPL
Sito web secondlife.

Second Life è un mondo virtuale tridimensionale multi-utente online inventato nel 2003 dalla società americana Linden Lab. Il sistema fornisce ai suoi utenti (definiti “residenti”) gli strumenti per aggiungere e creare nel “mondo virtuale” di Second Life nuovi contenuti grafici: oggetti, fondali, fisionomie dei personaggi, contenuti audiovisivi, ecc. La peculiarità del mondo di Second Life è quella di lasciare agli utenti la libertà di usufruire dei diritti d’autore sugli oggetti che essi creano, che possono essere venduti e scambiati tra i “residenti” utilizzando una moneta virtuale (il Linden Dollar) che può essere convertito in veri dollari americani e anche in Euro.

http://www.masternewmedia.org/images/SecondLife_underwater_scene_2oo.jpg

Caratteristiche
Attualmente partecipano alla creazione del mondo di Second Life oltre 450.000 utenti attivi di tutto il pianeta (gli utenti registrati sono circa 12 milioni, il che comprende gli utenti inattivi, doppi o creati e mai utilizzati), e ciò che distingue “Second Life” dai normali giochi 3D online è che il contenuto di Second life è creato dagli utenti stessi. Gli incontri all’interno del mondo virtuale appaiono dunque come reali scambi tra esseri umani attraverso la mediazione “figurata” degli avatar.
L’iscrizione è gratuita, ed è necessario essere maggiorenni per entrare nella grid principale. I minorenni che si registrano a SecondLife possono entrare soltanhttp://www.mysecondlife.it/wp-content/uploads/2007/05/second-life-man-dragon.jpgto nella Teen Grid, appositamente creata per i minorenni. Per possedere terreno in Mainland, cioè direttamente gestito da LindenLab, all’interno di “Second Life”, bisogna essere registrati come utenti “premium” mentre per creare o vendere oggetti basta l’iscrizione gratuita(Basic – Free) Molti personaggi che partecipano alla vita di “Second Life” sono programmatori in 3D. Qualcuno di essi ha guadagnato somme di (vero) denaro vendendo gli script dei propri oggetti creati per essere utilizzati dentro il mondo virtuale. Second Life viene comunemente utilizzato dai suoi utenti per proporre agli altri partecipanti conferenze, file musicali e video, opere d’arte, messaggi politici, ecc.; si è inoltre assistito alla creazione di numerose sottoculture all’interno dell’universo simulato SL, che è stato studiato in numerose università come modello virtuale di interazione umanahttp://www.fantascienza.com/magazine/imgbank/ZOOM/NEWS/second_life_web.jpg

Aspetti tecnici
Al marzo 2007 il mondo di Second life girava su più di 2000 server basati su processori Intel o AMD. I server utilizzano come sistema operativo la distribuzione Linux Debian e come database per i dati MySQL. Sempre a marzo 2007 i dati creati dagli utenti ammontavano a 34 terabyte.[2] L’architettura del metaverso si basa su un architettura Client-server ed un protocollo di comunicazione tra i vari componenti. Il Client è stato rilasciato dalla Linden Lab in licenza GPL da gennaio 2007, il componente server, Simulator (o semplicemente SIM) è di proprietà della Linden Lab, anche se ci sono possibilità che anche questo componente possa venir rilasciato sotto una licenza aperta.Il protocollo di comunicazione tra i vari server e i client costituisce la SecondLifeGrid, che mette in comunicazione tutti i simulator tra loro, anche in questo caso la Grid è di proprietà della Linhttp://www.complexlab.com/Members/Second%20Life/in-primo-piano/immagini/barcamp_second_life.jpgden Lab, ma pare ci sia la volontà di aprire la Grid a terzi. Alternative nate in seno alla comunità Open source sono le libsecondlife, che implementano le chiamate (API) tra il client e il server, e il progetto Opensimulator, che è una scrittura ex-novo del componente server di casa Linden (attualmente in fase alfa). Da Agosto 2007 è stata introdotta la possibilità di comunicare attraverso la voce, è quindi possibile, sentire e parlare con gli altri avatar del metaverso. Da Dicembre 2007 è stato integrato nel componente Client il software Windlight, che consente un rendering degli oggetti grafici decisamente più realistico oltre ad una gestione di condizioni atmosferiche che rendono i dettagli grafici parte integrante dell’esperienza immersiva. Da Marzo 2008 è stato aggiornato il Simulator integrando il motore di gestione degli ogetti fisici Havok versione 4, tale aggiornamento renderà le collisioni e gli spostamenti degli oggetti di tipo “fisico” molto più realistici L’apertura del Grid e del software verso l’open source è un grande passo avanti verso la creazione di un “reale” universo virtuale. Il 9 luglio2008, e’ avvenuto il primo passo verso l’interoperabilita’ fra metaversi. IBM e Linden Lab sono riusciti a teletrasportare degli avatar dal Second Life Preview Grid a un mondo virtuale su OpenSim. Questa è la prima volta che un avatar si muove da un mondo virtuale ad un altro, un avvenimento con implicazioni per tutto il settore dei mondi virtualihttp://www.universitadelledonne.it/immagini/secondlife.jpg

Critiche

Alcuni psichiatri lo considerano un gioco pericoloso nel caso l’utente sia persuaso[citazione necessaria], anche a causa della forte influenza psicologica praticata dalla ditta produttrice per ragioni di guadagno, che “Second Life” sia veramente una seconda vita, anziché una finzione (come realmente è, pur essendo ricreato un ambiente verosimile e benché dietro ai personaggi vi siano persone reali). Si ritiene anche che, in situazioni controllate, tale “mondo” virtuale possa essere un elemento utile alla psicanalisi, in particolare per conoscere come il paziente si immagina e come, svincolato dalla realtà, vorrebbe essere; tutto ciò solo sotto controllo medico e nell’ambito di una terapia più ampia, che soprattutto preveda una relazione reale tra il paziente e lo psicanalista.

L’istruzione in Second Life
Molte università e compagnie stanno usando Second Life per scopi educativi e formativi, incluse le università di Harvard e di Oxford.http://www.markshuttleworth.com/wp-content/uploads/2007/07/secondlife.png
Nel 2007 Second Life ha iniziato a essere usata per l’insegnamento di lingue straniere. Gli insegnanti di lingua hanno iniziato a usare questo mondo virtuale come strumento per l’insegnamento linguistico. L’inglese come lingua straniera ha guadagnato una certa presenza in Second Life attraverso varie scuole, incluso il British Council, che si è concentrato sul ‘Teen Grid’. L’istituto di lingua e cultura spagnola ‘Instituto Cervantes’ ha un’isola su Second Life. Una lista di progetti educativi (incluse alcune scuole di lingua) presenti su Second Life può essere trovata sul sito SimTeach. SLanguages 2008, già al suo secondo anno, è una conferenza sull’insegnamento delle lingue straniere usando il mondo virtuale, come per esempio Second Life. Il sito della conferenza è SLanguages.net

Relazioni col mondo reale
La città di Mantova è stata la prima città italiana ad avere la sua controparte fedele in Second Life (http://slurl.com/secondlife/Mitcom%20Experience/127/72/136) . Riproduce quanto più fedelmente possibilehttp://www.repubblica.it/2007/04/sezioni/scienza_e_tecnologia/second-life-news/paradiso-perduto/cron_10342342_10500.jpg la Mantova reale, utilizzando misure, foto e disposizione degli edifici come dal vero.Attualmente su tre livelli , centro storico, Palazzo TE e Castello di San Giorgio si estende su due Sim.Ricostruito il museo Tazio Nuvolari, il Teatro Bibiena , la Basilica di S.Andrea La Sim è teatro di eventi culturali e di aggregazione avendo la possibilità di proporre manifestazioni reali e virtuali .Lo staff mette a disposizione un servizio gratuito di guide per visitare la città,possibilità per le Università di organizzare visite per i gruppi di studio.http://www.mn3d.orgLa cantante Irene Grandi ha girato alcune scene in Second Life nel videoclip “Bruci la città“.
La Provincia di Vicenza ha realizzato dal 21 gennaio 2008 il “Park Palladio” ovvero un’isola con le ricostruzioni artisticamente e storicamente fedeli della Basilica Palladiana, di Palazzo Barbaran Da Porto e della Villa Cordellina. Il Park è stato dedicato al Palladio poiché proprio nel 2008 cade il cinquecentenario dalla nascita dell’illustre architetto vicentino. Il Park è stato presentato in febbraio presso il Parlamento Europeo ed è stato inaugurato con la benedizione virtuale dell’avatar del Vescovo di Vicenza Cesare Nosiglia. http://www.provincia.vicenza.it/notizie/salastampa.php/8674
La Provincia di Roma ha aperto il 20 febbraio 2008 il primo Centro per l’Impiego Virtuale su Second Life;
Gabetti Property Solutions rappresenta il primo caso al mondo di azienda Real Estate del mondo reale ad iniziare un’attività di Virtual Business su Second Life;
Antonio Di Pietro è stato il primo ministro italiano ad aprire una conferenza politica e a comprare un’isola nel mondo virtualehttp://www.juegaenred.com/imagenes/foto_second_life.jpg
La Regione Toscana è stata la prima regione italiana a sbarcare ufficialmente su second Life
Nel maggio del 2007 viene innaugurata e aperta al pubblico su second Life la prima isola italiana della IBM[9]
Nasce il 15 maggio 2007 la prima rivista italiana in Second Life. Si chiama 2L Italia, fondato da Alessandro Rossini, Asya Masala ed Eddie Tower. La testata è stata rilevata e pubblicata da Maggioli Editore a partire dal 15 ottobre 2007. Maggioli Editore possiede anche FreeLife Magazine, altra rivista dedicata a Second Life ma pubblicata in lingua inglese.
Il 12 luglio 2007 viene inaugurato il progetto Italia Vera con l’apertura della città virtuale di Torino Vera , la prima di una serie di interessanti ricostruzioni di città reali create da Gruppognosys.http://santarchy.com/wp-content/uploads/2007/12/santarchy-second-life.jpg
Il 24 luglio 2007 viene aperto Enel Park, il parco a tema didattico sulle tematiche ambientali e l’energia rinnovabile creato da Enel.
Il 27 settembre 2007 e’ stato organizzato lo sciopero degli avatar dei lavoratori IBM, da parte di una task force internazionale coordinata da UNI Global Union e dalla Rappresentanza Sindacale Unitaria IBM di Vimercate. È stata la prima manifestazione di sciopero su Second Life. 2000 avatars hanno partecipato alla protesta da 30 paesi per 12 ore, presidiando le sim di IBM. L’iniziativa ha avuto un enorme effetto mediatico in tutto il mondo ed ha avuto conseguenze molto significative sulla vita reale. Gli enormi risultati di questa innovativa forma di protesta hanno sancito la nascita del Sindacato 2.0
Il 28 settembre 2007, durante il 18° Congresso di Chirurgia dell’Apparato Digerente promosso dal prof. Giorgio Palazzini ed in collaborazione con Johnson & Johnson Medical Italia, viene trasmessa nel mondo virtuale la prima operazione chirurgica di ernia inguinale eseguita con ULTRAPRO Plug.
La prima rivista cinematografica su Second Life
La casa editrice Meltemi ha un suo spazio su Second Life, su cui ha pure edito un saggio.


Note
^ Statistiche pubbliche ufficiali degli utenti connessi settimanalmente^ 2mila server reggono il metamondo di Second Life^ Parker, Quin. “A second look at school life“, The Guardian, 2007-04-6. URL consultato il 2007-06-16.^ Dorveaux, Xavier. “Apprendre une langue dans un monde virtuel“, Le Monde, 2007-07-15. URL consultato il 2007-07-15.^ http://www.provincialavoro.roma.it/SL_br.asp^http://www.gabettigroup.com/secondlife/index.html^ http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1910061^ http://www.macitynet.it/macity/aA27507/index.shtml^ http://www.weekit.it/index.php?option=com_content&task=view&id=38945&Itemid=1^ Il sito www.2litaliaworld.it, Il sito www.freelifemagazine.com^ http://slurl.com/secondlife/Italia%202%20Torino/87/170/396^http://nuke.italiaverasl.it/^ http://slurl.com/secondlife/EnelPark4/234/20/30/^ http://www.enel.it/index_reale.asp^ http://www.unita.it/view.asp?IDcontent=69228^ http://punto-informatico.it/p.aspx?i=2075796
http://www.provincia.vicenza.it/altro/secondlife/
http://popsci.typepad.com/photos/uncategorized/2007/08/10/second_life.jpg
Bibliografia
Mario Gerosa. Second life. Roma, Meltemi, 2007. ISBN 9788883535376.
Claudio Forti, Sarka, Di Renzo Editore, 2008

Voci correlate
Realtà virtuale
Computer grafica 3D
Active Worlds
Linden Dollar
Anshe Chung
Linden Scripting Language

Altri progetti
Collabora a Commons Wikimedia Commons contiene file multimediali su Second Life

Collegamenti esterni
Second life su Open Directory Project (Segnala su DMoz un collegamento pertinente all’argomento “Second life”)
(EN) Second Life Sito ufficiale della comunità di Second Life

Ancora nessun commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 33 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: