Skip to content

Spider-Man 1 (Il film)


Spider-Man


https://i0.wp.com/img232.imageshack.us/img232/104/172658spiderman8l1dk0.jpgIl famoso bacio tra Spider-Man (Tobey Maguire) e Mary Jane Watson (Kirsten Dunst)

Titolo originale: Spider-Man
Paese: USA
Anno: 2002
Durata: 121′
Colore: colore
Audio: sonoro
Rapporto: {{{ratio}}}
Genere: azione, supereroi
Regia: Sam Raimi
Soggetto: dai fumetti Marvel Comics
Sceneggiatura: David Koepp
Produttore: Avi Avard,Ian Bryce,Laura Ziskin,Stan Lee
Produttore esecutivo:
Casa di produzione: Sony Pictures Entertainment
Distribuzione (Italia): Columbia Pictures
Storyboard:
Art director:
Character design:
Mecha design:
Animatori:

Episodi:

Fotografia: Don Burgess
Montaggio: Arthur Coburn, Bob Murawski
Effetti speciali: John Dykstra
Musiche: Danny Elfman
Tema musicale:
Scenografia: Neil Spisak
Costumi:
Trucco:
Sfondi:

« Da un grande potere, derivano grandi responsabilità. »

(Ben Parker)

Spider-Man è un film del 2002 diretto da Sam Raimi, basato sui fumetti dell’Uomo Ragno, creati da Stan Lee e pubblicati dalla Marvel Comics. Il film è uscito nelle sale negli USA il 3 maggio2002 con anteprima nazionale svolta il 1 maggio al Tribeca Film Festival, mentre nelle sale italiane il film è uscito il 7 giugno 2002.

Copertina dell'adattamento a fumetti del film


Copertina dell’adattamento a fumetti del film


Trama

https://i1.wp.com/funkman.org/normangoblin/norman4.jpg

Willem Dafoe as Norman Osborn

Il giovane studente Peter Parker (Tobey Maguire) vive con gli anziani zii, studia al college, è innamorato della bella Mary Jane (Kirsten Dunst), ha l’hobby della fotografia ed è molto timido con le ragazze. Peter Parker, in pratica, è un comunissimo adolescente americano.
Non per molto però. Un incidente cambia radicalmente la sua vita. Il morso di un ragno geneticamente modificato gli procura dei poteri eccezionali. Peter diventa fortissimo, gli scompare la miopia, riesce a prevedere il pericolo, ha un’agilità da ragno e come un ragno produce una resistentissima ragnatela.
Peter cerca da subito di sfruttare il suo nuovo stato, ma ben presto, a causa della tragica morte dello zio e delle continue minacce alla sua vita privata, il timido studente assume l’identità segreta di Spider-Man, un supereroe che si ritrova a combattere il male soprattutto per scaricare la sua coscienza. La sua nemesi è rappresentata da Goblin, ossia il magnate degli armamenti Norman Osborn (Willem Dafoe), scienziato e fondatore della Oscorp, che esegue su se stesso un esperimento per la superforza ancora in fase sperimentale pur di riuscire a rispettare i termini stabiliti con l’esercito e non perdere il contratto a favore di una compagnia rivale. L’esito del test è drammatico: Osborn quasi muore e deve esser rianimato dal suo collega Mendel Stromm. Appena ripresa conoscenza in un impeto di follia lo uccide.
https://i2.wp.com/www.gingergeneration.it/img/news/m-759-tobey-maguire-spiderman.jpg
Degli avvenimenti non ricorda nulla: in lui iniziano a coesistere due personalità distinte. Il suo lato più oscuro e malvagio prende spesso il sopravvento e, sfruttando la tecnologia della supertuta e dell’aliante Oscorp, unita alla sua superforza e resistenza, con il viso coperto da un casco dai lineamenti simili a quelli di un Goblin, distrugge la base della compagnia avversaria uccidendone i dirigenti nonché il generale dell’esercito che non aveva fiducia in lui. Le azioni della compagnia vanno alle stelle e Osborn, che non ricorda i suoi misfatti, è molto soddisfatto. Quando però i suoi soci del consiglio di amministrazione decidono di vendere la Oscorp contro il suo volere, Osborn si abbandona di nuovo al suo lato malvagio e, durante una manifestazione di festa, li uccide tutti lanciando una bomba sulla balconata dove erano riuniti. In questa occasione si scontra per la prima volta con Spider Man, ossia Peter Parker, migliore amico di suo figlio Harry. A quest’ultimo non ha mai dato molta considerazione, preferendogli effettivamente Peter, più intelligente e capace. I giornali etichettano l’identità criminale di Osborn col nome Green Goblin.https://i0.wp.com/www.zianet.com/comic-booksuperstore/merchandise/spiderman-vg-movie-ps-2.jpg
Spider-Man sulla parete della sala cinematografica Metreon di San Francisco che promuove il film del 2002.
Finalmente Norman si rende conto che lui e il Goblin sono la stessa persona ed elabora un piano per formare un’alleanza con Spider-Man e poi controllare New York. Ovviamente il supereroe rifiuta in ben due occasioni ma nell’ultimo scontro resta ferito ad un braccio. Norman riscontra poi la stessa ferita sul braccio di Peter Parker, mentre stanno pranzando insieme. Sconvolto se ne va e, venuto meno l’affetto che provava nei suoi confronti, decide di attaccare Parker colpendo i suoi cari per fargliela pagare.
Prima manda in stato di shock la vecchia zia di Peter, May, sfondando una parete della sua casa e minacciandola, e poi rapisce Mary Jane Watson, la ragazza di cui Peter è innamorato. Intanto riallaccia anche i rapporti con suo figlio Harry, che dopo tanto tempo sente di aver davvero un padre. https://i1.wp.com/www.uomoragno.org/images/altre%20testate/spider-man%20rcs%2004.jpgDopo aver portato Mary Jane sul ponte di Brooklyn ingaggia con Spider-Man una battaglia mortale, che si conclude in una casa abbandonata in un isolotto lì vicino. Peter sta per sconfiggere Goblin quando questi gli svela di esser Norman Osborn, una figura cui comunque il ragazzo è molto legato. Osborn chiede pietà e giustifica i suoi crimini dando la colpa all’influenza di Goblin, intanto però richiama il suo aliante con l’intenzione di trafiggere Peter alle spalle. Questi però si scansa appena in tempo ed è lo stesso Osborn a restare ucciso. Spider-Man riporta il corpo di Osborn nella sua casa ma è sorpreso da Harry, che si convince che lui lo abbia ucciso e giura vendetta.

Curiosità
https://i0.wp.com/utenti.lycos.it/firpo7/petermj.jpgIl ruolo di Goblin è stato offerto anche a Nicolas Cage e a John Malkovich.
Il primo trailer del film mostrava un elicottero di criminali imprigionato in una ragnatela tessuta tra le due torri gemelle del World Trade Center. Dopo l’11 settembre lo spot è stato cancellato e le scene del film con le Twin towers sono state ritoccate per farle sparire.
A differenza del fumetto le ragnatele di Spider-Man non sono congegni meccanici ma provengono dai polsi di Peter. Sam Raimi ha giustificato la scelta asserendo che era “più credibile”.
I capelli rossi di Kirsten Dunst sono una parrucca, ma l’attrice è rimasta cosi’ entusiasta del look che in Spider-Man 2
Bruce Campbell, attore-feticcio di Raimi e protagonista de La Casa e i suoi seguiti, compare in un breve cameo: è il presentatore del torneo di wrestling. Nel film compare anche la cantante Macy Gray e l’attrice Lucy Lawless, protagonista del telefilm Xena; in quel telefilm, coprodotto da Sam Raimi, compariva spesso Ted Raimi, fratello del regista, che in Spider-Man interpreta un assistente di J. Jonah Jameson.
Il vecchietto con baffi bianchi e occhiali che si vede in alcuni fotogrammi durante la scena della parata è Stan Lee, uno dei creatori di Spider-Man. Lee fa un cameo in quasi tutti i film Marvel da X-Men in poi.
Il lottatore battuto da Peter Parker, chiamato Sega Ossa, è l’ex wrestler Randy Savage, detto “Macho Man”.
La cameretta di Peter (ricreata in uno studio dal quotatissimo scenografo Neil Spisak) era tappezzata con una carta da parati composta da una trama raffigurante tela di ragno.
https://i2.wp.com/eur.i1.yimg.com/eur.yimg.com/xp/yahoo_manual/20070410/10/2221494744.jpg
Nel 1998 James Cameron, reduce dal successo di Titanic, cominciò a preparare una sceneggiatura di Spider-Man che lui stesso voleva dirigere, con Leonardo di Caprio nel ruolo del supereroe; ma non se ne fece nulla e Cameron si dedicò ad altro; qualche anno dopo su Internet circolò una locandina preparata per il film con i nomi di Cameron e DiCaprio.[citazione necessaria]
James Franco che nella trilogia interpreta Harry Osborn, si era presentato ai provini per la parte di Peter Parker/Spider-Man.
https://i2.wp.com/img2.timeinc.net/ew/dynamic/imgs/040623/14489__osborn_l.jpg
Nel film viene citato il personaggio di Eddie Brock. In realtà un cameo del personaggio fu girato da un attore, ma la parte fu tagliata in fase di montaggio.[citazione necessaria]
Nella scena in cui Peter Parker disegna il costume, le mani riprese dalla cinepresa sono in realtà quelle del disegnatore Phil Jimenez.
https://i1.wp.com/static.screenweek.it.s3-external-3.amazonaws.com/2008/6/12/Spiderman-Poster-Teaser-USA1.jpeg
Produzione
Per le parti principali di Peter Parker/Spider-Man e Mary Jane Watson la produzioneZach Hudson e Eliza Dushku,[1] in seguito i ruoli furuno assegnati a Tobey Maguire e Kirsten Dunst. Le riprese del film sono iniziate l’8 gennaio 2001 e terminate il 15 luglio 2001. Ogni costume di Spider-Man è costato 100.000 $, durante le riprese quattro di essi sono stati rubati e la Columbia Pictures promise una ricompensa di 25.000 $ a chi li avesse ritrovati.

Box Office
Il primo film dedicato all’Uomo Ragno è stato record di incassi, il film ha incassato a livello internazionale circa 821.700.000 $, nelle sale americane il film ha incassato circa 403.706.375 € mentre in quelle italiane 16.059.300 € Spider-Man è al primo posto nella classifica dei film più visti nel 2002.

Note
^ http://imdb.com/title/tt0145487/trivia
^ Spider-Man (2002). Castle Rock. URL consultato il 25-10-2007.

Il doppiaggio italiano
L’edizione in lingua italiana del film è a cura di Manlio De Angelis per Sefit-Cdc.

Altri progetti
Collabora a Wikiquote Wikiquote contiene citazioni di o su Spider-Man



Collegamenti esterni
Scheda su Spider-Man dell’Internet Movie Database
Il Mondo dei Doppiatori – Spider-Man
Incasso internazionale del film Spider-Man
ha deciso di tingerseli.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: