Vai al contenuto

Batman Forever


Della serie , Cinema, Musica & Fumetto ” Trinomio Perfetto”

Ecco a Voi la scheda su :

Titolo originale: Batman Forever
Lingua originale: inglese
Paese: USA/Regno Unito
Anno: 1995
Durata: 122′
Colore: colore
Audio: sonoro
Rapporto: 1.85:1
Genere: azione, supereroi
Regia: Joel Schumacher
Soggetto: Lee Batchler, Janet Scott Batchler, basato sul personaggio dei fumettiBob Kane

creato da

Sceneggiatura: Lee Batchler, Janet Scott Batchler, Akiva Goldsman
Produttore: Tim Burton, Peter Macgregor-Scott
Produttore esecutivo: Benjamin Melniker, Michael E. Uslan
Casa di produzione: Warner Bros.
Distribuzione

(Italia):

Warner Bros. Italia, Warner Bros. Hove Video

Episodi:

Fotografia: Stephen Goldblatt
Montaggio: Mark Stevens, Dennis Virkler
Effetti speciali:
Musiche: Elliot Goldenthal
Scenografia: Barbara Ling
Costumi: Ingrid Ferrin, Bob Ringwood
Trucco: Rick Baker, Wade Daily, Leonard Engelman, Edouard F. Henriques, Julie Hewett, Barbara Lorenz, Ve Neill, Janna Phillips, Sheryl Ptak, Jill Rockow, Kim Santantonio, Yolanda Toussieng, David LeRoy Anderson, Belinda Bryant, Rick Stratton, Buffy Zerefski

2 premi agli ASCAP Film and Television Music Awards 1996:

Batman Forever è un film del 1995,

diretto da Joel Schumacher.

In quest’episodio il protagonista è interpretato da Val Kilmer che, affiancato da Robin (Chris O’Donnell), si trova ad affrontare Due Facce (Tommy Lee Jones) e l’Enigmista (Jim Carrey).

Trama

Batman è chiamato ad affrontare Due Facce, l’ex procuratore distrettuale Harvey Dent, sfigurato dall’acido e poi impazzito, ossessionato dal doppio. In un’irruzione in uno spettacolo al circo, il criminale uccide tre dei quattro componenti di una famiglia di trapezisti (padre, madre e due fratelli).

Bruce Wayne prende in custodia il figlio sopravvissuto dei due trapezisti, l’adolescente Dick Grayson, poiché in questa tragedia vede riflessa la sua, di quando da bambino uno sconosciuto rapinò ed ammazzò i suoi genitori. In seguito Dick scopre il segreto del suo tutore, e aiutato dal maggiordomo Alfred Pennyworth, si costruisce l’identità di Robin, assetato di vendetta nei confronti di Dent.

Nel frattempo, Edward Nygma, frustrato scienziato della Wayne Enterprises inventa un dispositivo per manipolare le attività cerebrali. Coalizzatosi con Due Facce, diffonde l’apparecchio, e minaccia la città con indovinelli nella sua nuova veste di Enigmista. I due criminali scoprono la vera identità di Batman, e in un raid a villa Wayne distruggono la Batcaverna, rapendo la Dottoressa Chase Meridian (Nicole Kidman), fiamma di Bruce.

Nello scontro finale, Robin viene catturato, ma Batman riesce a salvare entrambi. Due Facce sarà vittima della sua stessa natura maniacale, e l’Enigmista finirà pazzo, rinchiuso nell’Arkham Asylum, il manicomio criminale di Gotham City.

Produzione

Joel Schumacher fu ingaggiato per dirigere il film, ma prima di accettare aspettò la “benedizione” di Tim Burton, il quale figura tra i produttori della pellicola.

Inizialmente si pensava di adattare Batman: Anno uno di Frank Miller, ma gli studios rigettarono l’idea, in quanto volevano un sequel e non un prequel. Il fumetto diventerà uno degli spunti per Batman Begins.

Per staccarsi dai precedenti titoli, la scenografa Barbara Ling venne indirizzata a creare una Gotham sgargiante e fumettistica, simile all’architettura della New York anni ’30, ma immersa nei neon della luminosa Tokyo odierna.

Durante le riprese vi fu parecchia tensione sul set, dovuta anche al pessimo carattere di Val Kilmer, e al rapporto tra Jim Carrey e Tommy Lee Jones, il quale percepiva la portata dell’interpretazione di Carrey (dai più ritenuta ciò che trascinava il film), e sentendosi minacciato, lo trattò molto male. Alla fine Schumacher affermò che non avrebbe mai più lavorato con loro.

Il costume di Batman è stato realizzato in un lattice molto leggero, e Kilmer (come anche Keaton in precedenza) ha girato lui stesso molte delle scene d’azione del film.

Furono create due diversi tipi di Batmobile, una per le scene statiche ed una per le riprese in corsa. Nel primo giorno di lavorazione sono stati bloccati cinque isolati di Wall Street per permettere di girare una delle scene con la seconda auto.

Elliot Goldenthal fu incaricato di comporre la colonna sonora, e gli fu consigliato di non ascoltare le musiche dei primi due film (composte da Danny Elfman) per non rimanerne influenzato, così da creare pezzi differenti.

Bob Kane fu presente in quasi tutti i giorni di lavorazione.

Cast

  • Val Kilmer è Bruce Wayne/Batman: nel dicembre 1993, Joel Schumacher vide Tombstone e rimase favorevolmente impressionato dalla sua performance nel ruolo di Doc Holliday. Nel luglio 1994, Michael Keaton rifiutò di ritornare ancora nel ruolo del pipistrello, in quanto non condivideva l’idea di un Batman meno ossessionato dal passato, meno tragico e meno complessato. Schumacher lo capì, affermando che «alcune persone non vogliono interpretare supereroi tutta la vita. Persino Sean Connery ha lasciato il ruolo di James Bond». Fino all’ultimo il posto fu poi conteso fra Kilmer e William Baldwin (che aveva già lavorato con il regista in Linea mortale). Kilmer accettò il ruolo senza leggere la sceneggiatura e senza conoscere il regista (forse pensando di essere diretto ancora da Tim Burton).

  • Tommy Lee Jones è Harvey Dent/Due Facce: il personaggio era già apparso nel film del 1989, interpretato da Billy Dee Williams, che aveva accettato il ruolo con l’aspettativa di interpretarlo ancora nei sequel. La Warner Bros. fu costretta poi a rompere il contratto. Jones fu la prima scelta del regista, dato che vi aveva già lavorato ne Il cliente. Jones fu molto prudente nell’accettare, ma alla fine si convinse grazie anche al figlio Austin.
  • Nicole Kidman è la psichiatra Chase Meridian: Rene Russo fu originariamente contattata per la parte, ma dopo il rifiuto di Keaton, venne ritenuta troppo vecchia, e rimpiazzata dalla Kidman. Vennero prese in considerazione anche Robin Wright, Jeanne Tripplehorn e Linda Hamilton, ma alla fine la spuntò la Kidman (che Schumacher ammirava fin da Ore 10: Calma piatta), nonostante la casa di produzione la ritenesse «non abbastanza sexy».

Accoglienza

Il film è uscito in USA il 16 giugno 1995, e l’incasso totale è stato di 184,031,112 $.

Critica

Con un taglio alle atmosfere dark, gotiche e oniriche dei primi due film, Schumacher realizza una pellicola frenetica, sgargiante e psicologicamente meno complessa, che si distacca abbastanza dall’opera di Burton, probabilmente con l’obiettivo di catturarare anche un pubblico più giovane e meno interessato ai significati più profondi. L’operazione porta a incassi buoni (336 milioni di dollari in tutto il mondo, cifra superiore a quella del secondo film e inferiore a quella realizzata dal primo) ma la critica e una parte del pubblico non gradiscono la ricetta tutta neon e azione di Joel Schumacher. Su Rottentomatoes il film concluderà la sua corsa con una percentuale del 44% di recensioni positive contro il 70% del primo e l’81% del secondo. L’impoverimento estetico e artistico, inziato in questo film, proseguirà disastrosamente nel successivo Batman & Robin (sempre ad opera di Schumacher) e porterà ad uno stop della produzione di film su Batman per i successivi 8 anni.
Per la prima volta sugli schermi viene resa l’importanza della figura di Alfred, quasi un secondo padre per Bruce.

In altre interpretazioni Val Kilmer mostrò maggior carisma, ma in questa pellicola l’attenzione viene catturata dall’energetica interpretazione di Jim Carrey, che in un’articolo del Washington Post viene definita «una combinazione tra Fred Astaire e Caligola».

Batman Forever Movie Poster

Batman Forever Movie Poster

Riconoscimenti

Il film ha ricevuto tre nomination per gli Oscar: miglior fotografia, miglior sonoro, e miglior montaggio sonoro.

Traduzione

Uno degli indovinello dice “siamo cinque piccole cose di uso quotidiano, ci trovi tutte quante in un campo da tennis”. La soluzione sono le vocali, che in inglese sono presenti in “a tennis court’”, ed italiano diventa “un campo da tennis”.

Quando Dick sceglie di chiamarsi Robin, tra i possibili nomi c’è anche un “cavaliere alato” (errata traduzione di “Knight Wing”), che nella versione originale è Nightwing, cioè quello che sceglierà una volta abbandonato il ruolo di spalla di Batman (nei fumetti DC).

Anche se probabilmente questo è un errore di traduzione minore, i bambini di Halloween suonano alla casa di Bruce e dicono:”Dolcetto o Dispetto?” mentre in realtà sarebbe:”Dolcetto o Scherzetto?”.

Colonna sonora

Nella colonna sonora sono inclusi successi come Hold Me, Thrill Me, Kiss Me, Kill Me degli U2 e Kiss from a Rose di Seal, che ricevettero entrambi una nomination per gli MTV Movie Awards. Kiss From a Rose (il cui video è stato diretto dallo stesso Joel Schumacher) raggiunse il primo posto nella classifica americana, vincendo poi tre Grammy come miglior performance pop maschile, miglior disco e miglior canzone.

Lista delle tracce

  1. Hold Me, Thrill Me, Kiss Me, Kill Me (U2)
  2. One Time Too Many (PJ Harvey)
  3. Where Are You Now? (Brandy)
  4. Kiss From A Rose]] (Seal)
  5. The Hunter Gets Captured By The Game (Massive Attack & Tracey Thorn, Smokey Robinson cover)
  6. Nobody Lives Without Love (Eddi Reader)
  7. Tell Me Now (Mazzy Star)
  8. Smash It Up (The Offspring, The Damned cover)
  9. There Is A Light (Nick Cave)
  10. The Riddler (Method Man)
  11. The Passenger (Michael Hutchence, Iggy Pop cover)
  12. Crossing The River (The Devlins)
  13. 8 (Sunny Day Real Estate)
  14. Bad Days (The Flaming Lips)

Batmobile

Batmobile

DVD

Un DVD in edizione speciale a 2 dischi è stato messo in vendita nel 2005, con le seguenti caratteristiche:

  • Sottotitoli in Italiano, Inglese e Italiano, Inglese per non udenti.
  • Audio Italiano (Dolby Digital 5.1), e Inglese (Dolby Digital 5.1 e DTS).
  • Commento del regista.
  • Scene inedite.
  • Perché Batman Forever?, Come hanno fatto un nuovo regista e un cast rinnovato a creare una nuova visione dei classici buoni e cattivi di Gotham.
  • La realizzazione.
  • Dietro le quinte: Fuori dall’ombra: la scenografia, i vari volti di Gotham City, le acrobazie, gli effetti speciali, la musica.
  • Kiss from a rose, videoclip del brano di Seal.
  • I buoni e i cattivi: profili dei protagonisti.

Altri media

Dal film sono stati sviluppati diversi videogiochi per SNES, Gameboy, Genesis, Game Gear, e Playstation.

Un romanzo tratto dalla sceneggiatura del film è stato scritto da Peter David.

L’adattamento a fumetti è stato realizzato per la DC Comics da Dennis O’Neil, Michael Dutkiewicz e Scott Hanna. In Italia è stato pubblicato nell’ottobre del 1995 dalla Play Press.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 33 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: