Skip to content

Topogold

25 novembre 2009

Una nuova iniziativa dalla Walt Disney Italia, Il prodotto: Topogold

https://i1.wp.com/img2.allposters.com/images/MCG/PFD1455.jpg

Topogold rappresenta una versione personalizzabile del classico “Topolino” che è possibile customizzare e ordinare dal sito www.ancoraweb.it/topolinogold utilizzando il wizard editoriale; attraverso tre semplici step successivi, si può creare la propria, unica copia di Topogold.

Le storie sono scelte tra alcune delle migliori, scritte e disegnate da grandi autori italiani e https://i0.wp.com/download.kataweb.it/mediaweb/image/brand_reptorino/2008/05/06/1210089082136_topo_002.jpgstranieri. Si va dalla parodia dantesca de  “L’inferno di Topolino” uscito nel lontano 1949, passando per le grandi storie di Paperino, Eta Beta, Zio Paperone, Paperinik, fino alla bellissima parodia di “Novecento” che vede ai testi l’eccellente Tito Faraci e i disegni dell’incredibile Giorgio Cavazzano. Come molti sapranno il racconto a fumettti è la parodia, ma io direi una vera è propria “trasposizione”, del libro di Alessandro Baricco, diventato poi anche uno straordinario  film, diretto dal grande regista italiano Giuseppe Tornatore. Insomma il meglio della produzione Disney in Italia è ora proposta on line e con la possibilità di crearsi la propria copia personalizzata. Non resta che scegliersi le avventure che più Vi piacciono allora!

Alcuni consigli

  • I racconti, che dovranno essere da 2 a 5 per un massimo di 180 pagine da inserire all’interno del proprio numero.

  • Nel creare la propria copia personalizzata di Topogold sarà possibile personalizzarne diverse parti:

  • Le storie hanno infatti lunghezza diversa e possono essere scelte tra le 60 selezionate come le migliori dagli utenti di disney.it.

  • Il sito sarà online per 6 mesi, ovvero fino a maggio; è possibile che l’iniziativa venga riproposta in futuro, e per questo motivo sarà utile raccogliere suggerimenti e indicazioni dagli utenti di COMICSANDO in riguardo a questa nuova proposta editoriale, che mi appare come una piacevole novità per il settore. Credo anche che l’interazione tra il mondo digitale è quello cartaceo possa servire da traino per lo sviluppo futuro del fumetto, che purtroppo, negli ultimi anni sta conoscendo un po di crisi. E Voi che ne pensate?

No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: