Skip to content

Andrea e il fantasma del fumetto

21 aprile 2009

Su microblog https://i2.wp.com/assets0.twitter.com/images/twitter_logo_header.png, ho aperto uno spazio per comicsando (spero così di diffondere ancora di più l’idea originaria del blog sui fumetti).  Ho aggiunto alcuni “follower”, tra i quali gli amici de “Lo spazio bianco”.https://i0.wp.com/www.lospaziobianco.it/images/header20051014.jpg

I quali mi hanno spedito un link che porta ad un articolo di Andrea Plazzi.

https://i0.wp.com/www.fumettidicarta.it/Interviste_Faccia_a_faccia/PLAZZI_SCUOLA_DI_FUMETTO/AndreaPlazzi.jpghttps://i2.wp.com/www.rat-man.com/site/Upload/IT/IT/32_23.jpgTraduttore, saggista e editor italiano, attivo in campo fumettistico per la Panini Comics, noto soprattutto per la sua consulenza per le opere di Leo Ortolani.

Il titolo del pezzo è “Il fantasma del fumetto”. Consiglio a Tutti gli afficionados di leggerlo. Condivido molto quello che il saggista scrive in questo articolo, specie in questo passo:

Ci sono diversi motivi per preferire “romanzo a fumetti” a “graphic novel” ma basterebbe quello che abbiamo già anticipato: è un’ottima traduzione.Un altro è che si tratta di una buona occasione per sprovincializzarsi”.

Per il resto dell’articolo clicca qui:“Il fantasma del fumetto” By Andrea Plazzi

Segnali di fumo

No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: