Skip to content

Andrea Rauch: tra illustrazione e pittura

11 marzo 2009

https://i0.wp.com/farm1.static.flickr.com/105/313891441_939afd8e11.jpg

Andrea Rauch (Siena, 1948) è un designer e illustratore italiano.

Biografia

Ha disegnato manifesti, progettato mostre e illustrato libri. Ha collaborato con molte istituzioni prestigiose: la Biennale di Venezia, il Centre Georges Pompidou, l’Unione dei Teatri d’Europa e per movimenti politici e d’opinione quali Greenpeace e Unicef. Suoi manifesti fanno parte delle collezioni del Museum of Modern Art di New York e del Musée de la Publicité del Louvre di Parigi. Nel 1993 la rivista giapponese ‘Idea’ lo ha inserito tra i ‘100 World Top Graphic Designers’. Tra il 1994 e il 2002 ha insegnato Grafica presso il Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione dell’Università di Siena.https://i2.wp.com/www.italica.rai.it/immagini/altro/animali/gr4.jpg

Ha inoltre realizzato nel 1995 il simbolo dell’Ulivo e nel 2001 quello della Margherita.

Nel 1998 le Edizioni Nuages hanno pubblicato Design & Identity, una vasta ricognizione del suo lavoro di grafico. Molti i suoi libri illustrati: da Il Bambino più cattivo del mondo (2004) a Peter Pan nei giardini di Kensington (2001), da Il giornalino di Gian Burrasca (2005) a Pinocchio (2006).

Per le Guide Cultura Mondadori ha compilato un agile volumetto di storia della grafica, Graphic Design (2006).

La Mostra a Napoli

Cinquanta opere che raccontano uno dei visual designer italiani più noti all’estero. Fino al 27 marzo si può visitare a Napoli, nella galleria Hde in piazzetta Nilo, la mostra di Andrea Rauch “Tra illustrazione e pittura”. Alcune sue opere fanno parte delle collezioni del Moma di New York e della sezione pubblicità del Louvre di Parigi. https://i1.wp.com/download.kataweb.it/mediaweb/image/brand_repnapoli/2009/03/06/1236363237150_quattro-passi.jpgImpegnato nel sociale con Amnesty International, Greenpeace e Unicef, l’artista toscano denuncia gli orrori e le miserie del nostro tempo ma intanto rivisita le favole e i miti dell’infanzia, rivistando anche fumetti celebri come Topolino e Braccio di Ferro.https://i2.wp.com/www.mirabili.it/img/thumb/14_4.jpg L’articolo

No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: