Skip to content

Bruno Brindisi

6 settembre 2008

Autoritratto

Autoritratto

  • Biografia

Dylan Dog by Bruno Brindisi

Tex visto dall'autore salernitano

  • Grazie al suo lavoro – continuo e di qualità – viene insignito del premio della giuria del Comicon 2003 con la motivazione: «Ad un giovane caposcuola del fumetto che ha dimostrato qualità tecniche ed artistiche di eccezionale livello.
  • Per la capacità di descrivere ed evocare incubi e sogni, paesaggi reali e fantastici, mettendo il proprio stile a servizio dell’avventura e del divertimento».
Tex Gigante copertina ad acquerello di B. Brindisi

Tex Gigante n. 16, copertina di B. Brindisi

  • Dopo essersi concesso una perentesi con il primo episodio di Brad Barron di Tito Faraci, l’artista salernitano prosegue la collaborazione con Dylan di Bonelli, di cui è diventato uno degli autori più rappresentativi, arrivando a realizzare episodi importanti come il n. 200 della serie regolare e quelli del Ventennale della testata pubblicati nel 2006.

Il primo numero di Brad Barron

  • Nel 2004 ha inoltre esordito sulla serie regolare di Tex in un albo molto particolare, Muddy Creek, sostituendo lo scomparso collega Vincenzo Monti che aveva ultimato solo un terzo della storia.
Bruno Brindisi al lavoro nel suo studio

B. Brindisi al lavoro nel suo studio

Nota dalla redazione: In questi giorni Bruno Brindisi si è sposato AUGURI!

No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: