Skip to content

Serial Experiments Lain

25 agosto 2008

Titolo originale serial experiments lain
Autore Chiaki J. Konaka
Regia Ryutaro Nakamura
Character design Takahiro Kishida
Direzione artistica Masaru Satō
Studio
Musiche Reiichi Nakaido
Rete TV Tokyo
1ª TV 6 luglio 199828 settembre 1998
Episodi 13 (completa)
Durata ep. 23′
Editore it. Dynit
Genere Fantascienza
Triangle Staff / Pioneer LDC / TV Tokyo / Tatsunoko Pro
  • serial experiments lain è un anime del 1998 diretto da Ryutaro Nakamura e ideato da Chiaki J. Konaka.
  • Chiaki J. Konaka

    Chiaki J. Konaka

  • La trama è incentrata sulla vita di Lain e le sue scoperte sul confine tra la realtà e il mondo virtuale di una futuristica Internet chimata Wired.
  • In Italia i dvd sono distribuiti da Dynit.

    Dynit (Logo)

    Dynit (Logo)


  • Indice
  • Trama
  • Dopo il suicidio della giovane Chisa Yomoda, alcune ragazze ricevono delle e-mail dalla ragazza.
  • Chisa Yomoda

    Chisa Yomoda

  • Il sospetto è che si tratti di uno scherzo di cattivo gusto, ma una di loro, Lain Iwakura (岩倉玲音 Iwakura Rein?) ne rimane particolarmente incuriosita. Dopo aver chiesto al padre un nuovo NAVI (l’evoluzione del PC – l’acronimo si basa sul concetto di Knowledge Navigator) inizia a navigare nel Wired (una rete di computer simile ad Internet) in cerca di risposte. Da qui in poi una serie di eventi inspiegabili sconvolge la sua vita.
  • Knowledge Navigator

    Knowledge Navigator

  • Viene a sapere che un’altra Lain, del tutto simile a lei fisicamente ma caratterialmente opposta, ha fatto la sua apparizione sia nel Wired che nel mondo reale e che i Knights (cavalieri – un gruppo di hacker) sono particolarmente interessati a lei. Sembra infatti che Lain abbia da sempre una controparte nella rete, nata con la rete stessa. Nella ricerca della verità Lain scopre di non avere passato, che i suoi genitori non sono altro che attori e che il suo vero io è quello virtuale.
  • Attraverso il chip Psyche, Lain entra in contatto con il creatore della struttura del Wired, che dopo aver scaricato la sua coscienza nella rete informatica se ne è autoproclamato Dio; spinta dalle sue richieste, Lain inizia a far si che la realtà reale e il Wired collidano e si fondano, connettendo tutti gli esseri umani del pianeta terra senza l’ausilio di periferiche attraverso il Protocollo 7 del Wired, che sfrutta la risonanza Schumann.
  • risonanza Schumann

    risonanza Schumann

  • Ma durante il processo si accorge, grazie alla sua unica amica umana Arisu, che la realtà e il Wired devono rimanere separati se non vuole provocare solo altro dolore.
  • Prende quindi la decisione di resettare il sistema riportando il mondo allo stato precedente alla morte di Chisa e cancellando sé stessa dalla memoria degli esseri umani per estirpare completamente l’anomalia
  • Anime
  • Videoclip
  • Serial Experiments Lain AMV

  • Episodi
  • Weird

    Layer 01: Weird

  1. Layer 01: Weird
  2. Layer 02: Girls
  3. Layer 03: Psyche
  4. Layer 04: Religion
  5. Layer 05: Distortion
  6. Layer 06: Kids
  7. Layer 07: Society
  8. Layer 08: Rumors
  9. Layer 09: Protocol
  10. Layer 10: Love
  11. Layer 11: Infornography
  12. Layer 12: Landscape
  13. Layer 13: Ego
  • Nota: il titolo del primo episodio è probabilmente un gioco di parole tra weird (strano, bizzarro) e wired (collegato), che si leggono in modo simile, oltre a essere anagrammi.
  • Sigle
  • Sigla di apertura: “Duvet” – singolo della band bôa.
  • Sigla di chiusura: Tooi Sakebi – di Nakaido Reichi
  • DVD
  • Dynit ha pubblicato la serie in 4 DVD venduti anche, successivamente, in edicola. L’ultima edizione è del 2006 in cui i DVD vengono venduti allegati ad una rivista.
  • Album
  • Serial Experiments Lain Soundtrack – Il primo album realizzato. Contiene le sigle e musiche di Nakaido Reichi ispirate alla serie.
  • Serial Experiments Lain Soundtrack: Cyberia Mix – Un secondo album contenente un maggior numero di canzoni di musica elettronica, incluso un remix della sigla iniziale.
  • lain BOOTLEG – album contenente più di 45 brani e diversi altri contenuti extra. Realizzato da Pioneer Records
  • Artbook

  • Omnipresence In The Wired

    Omnipresence In The Wired

  • Omnipresence In The Wired – 128 pagine di cui alcune a colori in giapponese. Include anche un breve manga intitolato “The Nightmare of Fabrication”.
  • Visual Experiments Lain – 80 pagine a colori in giapponese.
  • Scenario Experiments Lain – 335 pagine di contenuti relativi a note di produzione e sceneggiature dell’anime.
  • Serial Experiments Lain Official Guide – una guida al videogioco per PlayStation.
  • Videogioco
  • Nel videogioco di Serial Experiments Lain per PlayStation, rilasciato nel novembre 1998 il giocatore è chiamato a investigare sulla vita di Lain. Il gioco è stato criticato perché in effetti la sua struttura non è quella di un normale videogioco, poiché non c’è una vera e propria sfida o difficoltà nel raggiungere l’obiettivo finale.
  • Riferimenti nella serie
  • Studio As We May Think di Vannevar Bush

No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: