Skip to content

Peter Parker

23 agosto 2008

Peter Parker alias Spider-man

Peter Parker alias Spider-man

Un'immagine che riassume efficacemente il dualismo tra Peter e l'Uomo Ragno. Disegni di John Romita Sr..

Un'immagine che riassume efficacemente il dualismo tra Peter e l'Uomo Ragno. Disegni di John Romita Sr..

  • Biografia

  • Peter scoprì di aver acquisito capacità sovrumane dopo essere stato morso, durante una dimostrazione scientifica, da un ragno radioattivo, che gli passò le sue abilità: forza straordinaria (nell’Universo Marvel solo Hulk, La Cosa dei Fantastici Quattro, Thor e pochi altri, lo surclassano nettamente), agilità e coordinamento fuori dal comune e un “senso di ragno” che lo rende capace di percepire anticipatamente una minaccia.
  • Peter non decise immediatamente di usare i suoi poteri a fin di bene, ma un tragico evento, l’uccisione dello zio Ben, lo convinse ben presto che «da un grande potere derivano grandi responsabilità».
  • Da quel momento diventa un paladino della giustizia, accorrendo fulmineamente in soccorso di persone assalite da delinquenti, ragazzini in pericolo, vecchiette che stanno per essere investite nell’attraversare la strada e soprattutto affrontando le terribili minacce portate dai suoi supernemici.
  • Sfrutterà “economicamente” i suoi poteri solo come fotografo, diventando reporter “ufficiale” delle gesta dell’Uomo Ragno per il quotidiano Daily Bugle dell’arcigno e burbero J. Jonah Jameson, che cerca sempre in tutti i modi di sottopagare le foto – esclusive naturalmente – di Peter.
  • Inizialmente il personaggio di Peter ha tutte le caratteristiche del nerd, secchione a scuola, imbranato con le ragazze e inviso ai suoi coetanei, a causa della sua timidezza e passione per lo studio, della chimica in particolare.
  • Peter Parker visto da Steve Ditko

    Peter Parker visto da Steve Ditko

  • L’acquisizione dei poteri non cambia di molto questa situazione, perché Peter ben presto si rende conto di doverli mantenere segreti. Successivamente, sia per le interpretazioni dei vari autori sia per i mutamenti sociali intercorsi, Peter è decisamente più sveglio e brillante. Questo anche per alcune drammatiche situazioni che si trova ad incontrare nel corso della sua vita: la morte di Gwen, la tossicodipendenza di Harry Osborn (il suo migliore amico all’epoca), il costume simbionte che successivamente diventerà Venom, le vicende dei cloni e la conseguente crisi d’identità, la presunta morte di Zia May. Solo per citare i principali eventi, tragici e problematici, che hanno movimentato la sua esistenza e lo hanno fatto maturare.
La prima apparizione di Mary Jane Watson (da Amazing Spider-Man n. 42 - novembre 1966). Disegni di John Romita Sr.

La prima apparizione di Mary Jane Watson (da Amazing Spider-Man n. 42 – novembre 1966). Disegni di John Romita Sr.
  • Ma Peter/Spidey (come viene anche affettuosamente definito) è anche riuscito a convolare a giuste nozze con la splendida “rossa” Mary Jane Watson. Il loro è un matrimonio felice, seppur non sereno.
  • È funestato dalle continue minacce alla vita di Peter causate dalla sua attività di supereroe, minacce che si estendono anche ai suoi affetti, specie da parte dei nemici che conoscono la sua identità segreta. Ma sull’amore tra Peter e M.J. – benché sia saldo – aleggia innanzitutto ancora l’ombra di Gwen Stacy, il grande amore degli anni del liceo di Peter.
  • Peter & Gwen

    Peter & Gwen in Love

  • Gwen fu tragicamente uccisa da Goblin, (uno dei nemici più agguerriti e feroci dell’Uomo Ragno), in una delle storie più importanti della pluridecennale storia dell’Uomo Ragno.
  • Nel 2004 lo scrittore J.M. StraczynskiPeccati del passato ha fatto riemergere dal passato Gwen con un episodio della sua vita mai narrato prima.
  • La morte di Gwen Stacy

    La morte di Gwen Stacy

  • Viene fatto sapere che la ragazza ebbe una breve relazione proprio con Norman Osborn nella saga (alias Goblin) da cui sono nati due figli, un maschio e una femmina.
  • L’uccisione di Gwen potrebbe essere legata al fatto che non volle affidare i due bambini a Osborn, che intendeva usarli per i suoi malvagi intenti. Osborn riuscirà in seguito a plagiare i due giovani, istigandoli contro Peter.
Una M.J. angosciata, nella recente versione di Frank Cho (da Marvel Knights Spider-Man n. 5 - ottobre 2004).

Una M.J. angosciata, nella recente versione di Frank Cho (da Marvel Knights Spider-Man n. 5 – ottobre 2004).

  • A rendere la vicenda più ambigua, non viene volutamente chiarito se i rapporti carnali fra i due siano stati consenzienti o meno. La vicenda getta l’ombra del dubbio per i sentimenti mai sopiti di Peter verso la bionda Gwen: se non fosse morta avrebbe sposato la maliarda Mary Jane? Le vignette conclusive della saga, infatti, contengono questo dialogo con Peter, caduto esausto per la battaglia sostenuta con i figli di Osborn e Gwen, tra le braccia di Mary Jane:
Peter (mentre ricorda Gwen): «Ti amerò sempre»
Mary Jane:«Lo so».
  • Non è dato sapere se la rossa modella sia consapevole che Peter non si rivolge a lei o meno, e che nella prima ipotesi accetti che l’amore per lei di Peter sia sincero ma subordinato alla mancanza di Gwen. Quel che è certo è l’indissolubilità del legame di Peter con il suo primo amore. Resterà sempre vivo in lui il ricordo per i sentimenti che ha provato per Gwen, l’amore comunque sincero e stabile che ha nei confronti di M.J. è diverso, figlio dell’età adulta del personaggio.
  • Peter Parker, Eroe o solo un Uomo?

    Peter Parker, Eroe o solo un Uomo?

  • Da quando milita nei Nuovi Vendicatori si è trasferito con zia May e Mary Jane alle Stark Tower, base del gruppo, che funge anche da abitazione per qualunque eroe lo desideri. Peter necessitava di una casa dopo che quella di sua zia e il suo appartamento erano stati distrutti.
  • La simpatia e l’immedesimazione con Peter da parte dei suoi numerosi lettori sparsi per il mondo, sono dovuti alle sue caratteristiche “umane”: malgrado i grandi poteri di cui dispone, non è sottratto ai problemi quotidiani che la maggioranza della gente comune deve affrontare, come l’arrivare a fine mese, bilanciare la vita affettiva con gli impegni lavorativi e i dubbi di fronte a decisioni importanti. Il tutto viene aggravato dalla sua doppia vita, che lo costringe a scelte dolorose.
  • Versione ultimate

Per approfondire, vedi la voce Ultimate Spider-Man.
Il Peter Parker ultimate prende coscienza dei suoi poteri. Disegni di Mark Bagley.

Il Peter Parker ultimate prende coscienza dei suoi poteri. Disegni di Mark Bagley.

  • La versione ultimate di Peter differisce fortemente, pur conservando lo spirito del personaggio, dalla sua controparte “classica“. Prima di tutto, il ragno che morde Peter non è un ragno radioattivo, bensì modificato geneticamente.
  • Inoltre il Peter ultimate è un ragazzo sui quindici anni, che va ancora al liceo, e vive ancora con una Zia May non più anziana ma di mezza età, anch’essa vedova di Ben Parker.
  • Fin dall’inizio ha una storia con Mary Jane, sua vicina di casa e compagna di studi in questa versione.
  • La Gwen Stacy di questo universo è invece una ragazza ambigua e problematica, attratta da Peter. L’eventuale sviluppo della loro relazione è interrotto, anche qui, dalla macabra uccisione della ragazza da parte dell’ultimate Carnage.
  • Interessante notare il rapporto tra Spidey e il Wolverine ultimate, il quale conosce l’identità segreta dell’Uomo Ragno. I due sono amici-nemici e addirittura, in una rocambolesca storia narrata da Brian M. Bendis e Mark Bagley, si scambieranno i corpi.
  • L’incresciosa situazione creerà situazioni esilaranti, al limite della commedia, soprattutto puntando l’attenzione sugli equivoci causati dagli inevitabili scambi di persona e apparenti repentini cambi di personalità. Anche lo scambio dei poteri causerà non poche difficoltà ai due.
Ultimate, Peter Parker

Ultimate, Peter Parker

Altri media

  • 1977 Spider-Man Pilot – Peter Parker

Note

  1. ^ Si pronuncia emgei, confidenziale diminutivo usato da Peter stesso
  2. ^ Sins Past, The Amazing Spider-Man nn. 509-514; edizione italiana L’Uomo Ragno, Panini Comics, nn. 409-414.
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: