Skip to content

Paperopoli

16 agosto 2008

  • Storia

  • Fondata da Cornelius Coot, colono inglese che insieme alle “Truppe delle Marmotte” difese la collina su cui venne costruito il “Forte Paperopoli” dall’assalto delle truppe inglesi, è famosa soprattutto per il Deposito di Paperon de’ Paperoni, che sorge sulla Collina Ammazzamotori, denominata “Collina Ammazzamuli” prima dell’arrivo di Paperone con una delle prime automobili in commercio.
Cornelius Coot

Cornelius Coot

  • Il Forte, sede originale delle Giovani Marmotte, il corpo eco-militare fondato da Clinton Coot, è stato successivamente ritrovato dagli oggi pluridecorati discendenti di Cornelius, Qui, Quo, Qua, salvandolo dalla distruzione cui era destinato nella “Falegnameria de’ Paperoni”.
Giovani Marmotte

Giovani Marmotte

  • La città oggi

  • Oggi la città è una metropoli all’avanguardia, industrialmente avanzata proprio grazie all’arrivo del denaro di Paperone. Dopo un periodo di crisi, causato dal momentaneo ritiro del magnate, lo sviluppo della città ha ripreso a pieno ritmo, diventando, per un certo periodo, anche una delle città più all’avanguardia nell’esplorazione spaziale. Appare spesso caotica e molto trafficata; nonostante ciò è composta per la maggior parte da villette monofamiliari ed ha ampi spazi verdi.
Paperone

Paperone

  • Sotto la città, infine, esiste l’agglomerato di case originale, finito sottoterra a causa di un terribile cataclisma: tra questi cunicoli si è nascosta, per molto tempo, la Banda Bassotti, ritornata in azione in occasione dell’anniversario della venuta di Paperone in città.
Banda Bassotti

Banda Bassotti

  • Tra questi cunicoli si contano anche numerose caverne che da Shacktown (tradotto in Italia come quartiere Agonia), un quartiere povero di Paperopoli, finiscono sotto il Deposito di Paperone, dove una immensa caverna è anche stata l’ultima sede della perduta Biblioteca di Alessandria, il cui sapere è, oggi, racchiuso nel Manuale delle Giovani Marmotte.
Manuale delle Giovani Marmotte.

Manuale delle Giovani Marmotte.

  • La città è attraversata da est verso ovest dal fiume Tulebug, che si getta con una foce ad estuario nel mare a sud del porto.
  • In un’isola poco al largo della città si trova anche una copia in scala minore della Statua della Libertà, costruita in contemporanea alla sua gemella più famosa. A causa dei materiali scadenti con cui fu edificata la struttura andò incontro ad un veloce declino e rimase inagibile e dimenticata dai paperopolesi per molti decenni finché, in occasione del centenario della costruzione, venne restaurata con un intervento finanziato da Paperone, che ne modificò l’effige a sua immagine per l’occasione.
  • Clima
  • Il clima di Paperopoli è spesso caldo e soleggiato nel periodo estivo, mentre d’inverno giornate serene e frequenti piogge ma anche abbondanti nevicate.
  • Luoghi d’interesse

  • Curiosità

  • Paperopoli mantiene una certa rivalità sportiva (quando non apertamente campanilistica) con la vicina città di Ocopoli.
  • Anagrafe paperopolese
Per approfondire, vedi la voce Banda Disney#Paperopoli.
  • Collegamenti esterni

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: