Skip to content

La misteriosa fiamma della regina Loana

22 luglio 2008


  • La misteriosa fiamma della regina Loana è il titolo del quinto romanzo di Umberto Eco, pubblicato da Bompiani nel 2004.
  • Personaggi

  • Giambattista Yambo Bodoni, libraio antiquario e protagonista del romanzo con lo stesso nome del tipografo Giambattista Bodoni.
  • Gratarolo, dottore d’ospedale.
  • Paola Bodoni, moglie di Yambo.
  • Carla e Nicoletta Bodoni, figlie di Giambattista e Paola.
  • Gianni Laivelli, miglior amico di Yambo sin dall’infanzia.
  • Sibilla Jasnorzewska, assistente allo studio bibliografico.
  • Amalia, custode della casa di famiglia in Piemonte.
  • Cino & Franco - La misteriosa fiamma della regina Loana

    Cino & Franco - La misteriosa fiamma della regina Loana

  • Ambientazione

  • Romanzo dominato dalla nebbia sia mentale del protagonista sia reale della regione di nascita. Yambo e sua moglie Paola vivono a Milano dove il protagonista ha anche lo studio bibliografico. Per ritrovare la propria memoria perduta deciderà, spinto dalla moglie, di recarsi fra Langhe e Monferrato dove lo attende la casa dell’infanzia con i propri ricordi materiali.
  • Trama

  • In sintesi
  • Questo romanzo, benché illustrato a colori, è dominato dalla nebbia. Nella nebbia si risveglia Yambo, dopo un incidente che gli ha fatto perdere la memoria. Accompagnandolo nel lento recupero di se stesso, la moglie lo convince a tornare nella casa di campagna dove ha conservato i libri letti da ragazzo, i quaderni di scuola, i dischi che ascoltava allora. Così in un immenso solaio tra Langhe e Monferrato Yambo rivive la storia della propria generazione, tra “Giovinezza” e “Pippo non lo sa”, tra Mussolini, Salgari, Flash Gordon e i suoi temi scolastici di piccolo balilla. Si arresta di fronte a due vuoti ancora nebbiosi, le tracce di un’esperienza forse atroce vissuta negli anni della Resistenza e l’immagine di una ragazza amata a sedici anni.
  • Flash Gordon - Tavola , Nerbini Editore

    Flash Gordon - Tavola , Nerbini Editore

  • La recensione di IBS:

  • Immaginate di svegliarvi una mattina e di non ricordare più nulla di voi: chi siete, dove siete, se siete sposati e se avete dei figli. È quel che accade al protagonista del nuovo romanzo di Umberto Eco, un sessantenne colpito da amnesia in seguito a un grave incidente. La vicenda raccontata in La misteriosa fiamma della regina Loana ruota attorno alla figura di Giambattista Bodoni, detto Yambo, un libraio antiquario di Milano alla disperata ricerca del suo passato. Come risvegliatosi da un lungo sonno, nel suo letto d’ospedale l’uomo ricorda perfettamente chi era Napoleone, sa come si guida un’automobile ed è in grado di riconoscere una scatola di biscotti, ma non sa più chi è o chi siano le persone che lo circondano. A nulla valgono gli sforzi dei medici e dei familiari; nonostante passino i giorni e si sia ormai ristabilito, Yambo non riesce a riappropriarsi della memoria. Per ritrovarla la moglie lo invita a trasferirsi nella vecchia casa di famiglia, a Solara, un paese tra Langhe e Monferrato, dove l’uomo trascorre giornate intere nell’immensa soffitta ad ascoltare vecchi dischi e a sfogliare i fumetti che leggeva da bambino, i libri del nonno, il messale della mamma.
  • Terry e i Pirati

    Terry e i Pirati

  • Inizia così un lento percorso di recupero che, attraverso immagini, suoni e odori, lo condurrà a riscoprire le vicende della fanciullezza e della giovinezza. Il ritorno alla piena coscienza di sé, però, avverrà solo nell’imprevedibile finale, quando si palesa in tutta la sua drammaticità il paradosso del senso della vita, che arriva proprio quando tutto se ne va.
    Dopo il successo raggiunto con i precedenti romanzi di ambientazione storica, l’autore del Nome della rosa, Il pendolo di Foucault, L’isola del giorno prima e Baudolino si dedica al genere del libro di memorie, con un corposo volume illustrato in cui ripercorre immagini, fatti e personaggi che hanno influenzato la sua infanzia e un’intera generazione.
    Eco ha infatti riunito in questo libro, prestandoli allo smemorato protagonista, molti dei suoi ricordi personali: dal fascino delle prime letture ai turbamenti infantili destati dai fumetti più audaci (la regina Loana è l’eroina di un’avventura di Cino e Franco), dal primo amore liceale alle canzoni del Ventennio. Questi scampoli di storia passata rivivono anche ad uso e consumo dei lettori (sia quelli che li hanno vissuti in prima persona sia i giovani che li hanno solo sentiti raccontare) attraverso le illustrazioni presenti nel volume, tra cui le strisce a fumetti del Corrierino, figurine, manifesti, copertine delle riviste e dei dischi dell’epoca; tutto materiale acquistato e raccolto dall’autore con un paziente lavoro di recupero, che ha finito per coinvolgere non solo i ricordi di una vita, ma anche gli oggetti che l’hanno accompagnata. Il risultato è un’originale storia illustrata in cui, senza esporsi direttamente ma attraverso i pensieri e le azioni di un personaggio di fantasia, Eco si racconta con la consueta giocosa ironia e non senza un lieve tocco di malinconia.
  • Curiosità

  • La condizione del protagonista Yambo, che dopo aver perso la memoria cerca di ricostruire il suo passato con l’aiuto della moglie, è identica a quella di Gilles in Piccoli crimini coniugali (Petits crimes conjugaux) di Eric-Emmanuel Schmitt, testo per il teatro pubblicato in Francia nel 2003.
  • Altre opere di Umberto Eco

  • Il nome della rosa
  • Il pendolo di Foucault
  • L’isola del giorno prima
  • Baudolino
No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: