Skip to content

Akira

19 luglio 2008

https://i2.wp.com/image.guardian.co.uk/sys-images/Arts/Arts_/Pictures/2008/02/25/Akira460.jpgAkira (アキラ Akira?) è un manga di stile cyberpunk realizzato da Katsuhiro Otomo (大友克洋, Katsuhiro Otomo?). Nel 1988 ne è stato tratto un omonimo film.
Il manga si svolge in un arco di tempo notevolmente più grande rispetto al film, e coninvolge una più grande varietà di personaggi e sottotrame tra le sue oltre 2000 pagine. Attraverso la grandezza dell’opera, Otomo sviluppa temi come l’isolamento sociale, la corruzione e il potere.
Venne serializzato originariamente in Giappone su Young Magazine a partire dal 1982 per concludersi nel luglio del 1990. Successivamente venne raccolto in sei volumi dalla casa editrice Kodansha.

  • Trama

Ambientato in un futuro post terza guerra mondiale dove bande di motociclisti si sfidano tra gli aggrovigliati palazzi di Neo-Tokyo, il manga segue le vicende di Kaneda, leader di una banda di teppisti, e di Tetsuo, il più giovane del gruppo. Dopo un incidente e l’apparizione di uno strano bambino-vecchio, Tetsuo sparisce e Kaneda si ritrova ad ihttps://i0.wp.com/www.anime.com/Akira/images/manga01.jpgndagare sulla sua scomparsa tra servizi segreti, gruppi di ribelli, centri di ricerche top secret ed un misterioso Akira. La vicenda è inquietante, delirante, apocalittica, con un crescendo sempre più esasperato sia dal punto di vista emozionale che della narrazione stessa.

  • Personaggi

Akira conta una grandissima varietà di personaggi presenti nei 2000 e più pagine della storia, tra cui:
Shotaro Kaneda è il protagonista principale della storia, un giovane delinquente e leader di una gang di motociclisti (conosciuta come Capsules). Kaneda è il miglior amico di Tetsuo, il membro più giovane della gang, ma la loro amicizia viene messa in crisi dopo che Tetsu manifesta i suoi poteri psichici.
Tetsuo Shima il principale antagonista della storia, miglior amico di Kaneda e membro più giovane della banda di motociclisti di quest’ultimo. All’inizio della storia viene coinvolto in un incidente che lo porta a scoprirsi in possesso di immensi poteri psichici. Il modo in cui usa i propri poteri e la sua instabilità mentale portano alla rottura della sua amicizia con Kaneda.
Kei, membro del movimento terrorista di resistenza condotto da una spia del governo, Nezu. Kei è la presunta sorella di un altro membro della resistenza armata Ryu, anche se è da considerare che ciò non sia affatto vero. Kaneda sin dal loro primo incontro è assai attratto da Kei, ma quest’ultima non prova alcun interesse verso il ragazzo, arrivando ad ammettere di amare Ryu. Più avanti nella storia, tuttavia, Kei si scopre assai attratta da Kaneda.
Colonnello Shikishima, ci si riferisce a lui semplihttps://i2.wp.com/users.skynet.be/NightGem/gallery/akira.gifcemente come “Il Colonello”, è il capo di un progetto governativo top secret, che conduce ricerche su dei soggetti con poteri psichici, inclusi i bambini Esper, Tetsuo, e precedentemente Akira. Il Colonello appare all’inizio della storia come un nemico, poi però egli si trasforma in un uomo che cerca di salvare Neo-Tokyo da una seconda distruzione da parte di Akira. Kaneda si riferisce a lui usualmente come “Testa Pelata”.
Gli Espers, tre bambini che furono usati come soggetti per il progetto segreto del governo. I bambini possiedono dei corpi normali ma hanno un aspetto insolito, poiché i loro corpi e i loro volti hanno raggrinzito con l’età, forse a causa dei loro poteri o a causa dei test effettuati su di loro. Sono ex-conoscenze di Akira, e sono sopravvissuti alla distruzione di Tokyo. Gli Espers sono:

  • Kiyoko “Numero 25”, Kiyoko è un Esper che è fisicamente debole, tanto da essere confinata a letto. Ha la capacità di usare il teletrasporto e la precognizione.
  • Takashi “Numero 26”, Takashi è il primo Esper a comparire nella storia, quando causa l’incidente di Tetsuo nell’auto difendersi. Possiede il potere della psicocinesi. Viene ucciso nel terzo tankobon da Nezu.
  • Masaru “Numero 27”, Masaru è fisicamente limitato a una sedia a rotelle o ad una speciale sedia fluttuante. Anche lui ha il potere della psicocinesi.

Akira il personaggio da cui la storia prende il nome. Indicato come “Numero 28”, Akihttps://i1.wp.com/www.bookpalace.com/acatalog/OtomoAkira.jpgra possiede dei poteri immensi, quasi divini, psichici, anche se dall’aspetto assomiglia ad un piccolo, bambino normale. È il responsabile della distruzione di Tokyo e dell’inizio della III Guerra Mondiale. Dopo la guerra, è stato rinchiuso in un alloggiamento criogenico non lontano dal “Cuore della Distruzione” (il cratere creato da Akira) e dalla futura sede dei giochi olimpici di Neo-Tokyo.
Yamagata, membro della banda di motociclisti di Kaneda, e braccio destro di quest’ultimo. Viene ucciso da Tetsuo nel primo tankōbon.
Kaisuke, conosciuto semplicemente come Kai, è un altro membro della gang di Kaneda. All’inizio non ha un ruolo molto importante, ma diventa assai presente più avanti nella storia.
Joker, l’ex- leader della gang dei Clown, una banda di motociclisti dedita a risse e alla somministrazione di droghe. Joker svolge un ruolo poco rilevante all’inizio della storia, ma poi diventa assai presente nella storia.
Nezu, membro del Parlamento, e capo del movimento di resistenza terrorista contro il governo. Sembra essere il mentore di Kei e di Ryu e pretende di conservare la nazione dai burocrati corrotti ed inutili. Presto diventerà evidente, tuttavia, che Nezu è un uomo, e che cerca di prendere il potere solo per se stesso. Il suo cognome, “Nezu, ” rievoca una parola giapponese, “nezumi, ” che significa “Topo”o “ratto”.
Ryu, camerata di Kei nel movimento di resistenza, che sostiene di essere il fratello di Kei, anche se è da considerare che ciò non sia affatto vero. Mentre la storia progredisce, Ryu abbandona le sue radici di terrorista e diventa molto eroico, ma in battaglie contro l’alcolismo.
Chiyoko, sostenendo di essere la zia di Kei, è una donna robusta, coinvolta nella resistenza, per poi trasformarsi in un personaggio di supporto chiave.
Il Dottore, conosciuto in altrhttps://i1.wp.com/www.ubcfumetti.com/enciclopedia/akira/akira_7_big.jpgi modi come Dottore Onishi, è lo scienziato a capo del segreto progetto di ricerca, e inoltre serve da consigliere scientifico al colonnello Shikishima.
Lady Miyako, ex-soggetto dei test governativi conosciuta come “Numero 19”, è l’alta sacerdotessa di un tempio a Neo-Tokyo, ed è la maggior alleata di Kaneda e Kei man mano che la storia progredisce. All’inizio era inoltre un’alleata di Nezu.
Kaori, una giovane ragazza che a metà della storia viene reclutata come una delle serva di sesso di Tetsuo e procedendo nella storia trasforma nell’oggetto di profondi sentimenti di Tetsuo. Inoltre serve come babysitter ad Akira.
Aiutante di Tetsuo, conosciuto soltanto con questo titolo, è un devoto fanatico di Tetsuo che lo serve come aiutante di campo in seguito nella storia.
George Yamada, un soldato Americano che viene spedito a Neo-Tokyo a metà della storia, in una missione top secret.
Project “Juvenile A”, un team di scienziati che si sono riuniti per studiare gli eventi psichici che si sono verificati a Neo-Tokyo a metà della storia. I membri del progetto sono Dr. Dubrovsky, Dr. Simmons, Dr. Jorris, Dr. Hock, Professor Bernardi, e Karma Tangi.
AKIRA – Original Japanese Theatrical Trailer #1

  • Potere

Akira, come l’altra opera di Otomo (Domu), ruota intorno all’idea di base di individui con poteri sopranaturali, in particolare abilità psicocitetiche, tuttavia la maggior parte della storia non è focalizzata sulle abilità di questi individui. Motivi comuni nel manga includono l’alienazione della gioventù, la corruzione e l’inefficienza del governo, e un esercito fondato sull’antico onore giapponese, offeso dai compromessi con la società moderna.

  • Edizioni italiane

La prima edizione italiana risale al 1990, composta da 38 volumi a cura della Glénat Italia che scomparve prima di concludere la serie; gli ultimi due episodi, infatti, vennero pubblicati a due anni e mezzo di distanza dalla Planet Manga. Questa prima edizione riproponeva la colorazione eseguita da Steve Niles per l’edizione americana, mentre l’edizione originale giapponese era in bianco e nero.
Nel novembre del 1998 la Planet Manga curò una nuova edizione composta da 13 volumi conclusasi nel novembre del 2000. Sempre la Planet Manga realizzò una terza edizione con la stessa divisione in 6 volumi di diversa lunghezza dell’edizione giapponese. Questa versione aveva il nome di “Akira collection” e fu edita con cadenza mensile dal settembre 2005 al febbraio 2006. Tutte e tre le edizioni italiane non conservano l’ordine di lettura giapponese.https://i1.wp.com/1.bp.blogspot.com/_I6fRquEc_PQ/R724eBNFz0I/AAAAAAAAB-Y/a-c8SvZn_2A/s400/akira.jpg

  • Premi

La serie ha vinto moltissimi riconoscimenti, compreso il premio 1984 Kodansha Manga Award per il migliore manga.

No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: