Skip to content

Street Art – Writing

15 luglio 2008

  • “Marker, tag, bombing, throw-up: un libro racconta il fenomeno e le tecniche del writing, che sia sui muri delle città o sui vagoni dei treni. Un’analisi dalle origini di questa street art fino alle retrospettive approdate negli ultimi anni all’attenzione del grande pubblico”.


4 commenti leave one →
  1. antonino permalink
    22 dicembre 2009 4:14 PM

    io sono un graffittista di 10 anni ma non so ancora scrivere bene,comunque io taggo MiKe

  2. Makimbo a3mila permalink
    30 gennaio 2010 9:54 AM

    supportiamo questa nuova forma d’arte,che molte volte viene considerata vandalismo,distinguiamo bene i writer dai vandali,e diamo voce alle capacita’tecnica ed espressiva di molti artisti di strada

  3. antonio nesti permalink
    20 maggio 2010 12:52 PM

    abito a cascina (PI) e sono fortemente interessato alla street art,
    mi occupo di arredamenti e gradirei essre contattato da artisti x opere da effettuare su facciate di edifici.

  4. 9 novembre 2010 11:35 PM

    È arte, senza ma e se. Poi come sempre ci sono sempre ci sono gli incapaci che rovinano il nome altrui. Un po per volta le cose cambiano, comunque.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: