Skip to content

Betty Boop

28 giugno 2008

  • Betty Boop nel cartoon Bamboo Isle (1932)
  • Betty Boop nel cartoon Bamboo Isle (1932)
  • Betty Boop nel cartoon Poor Cinderella (1934)
  • Betty Boop nel cartoon Poor Cinderella (1934)
  • Betty Boop è un celebre personaggio del mondo dell’animazione, nato negli anni ’30 dalla fantasia prolifica e irriverente dei fratelli Fleischer.
  • Videoclip
  • La figura di Betty irruppe con una carica erotica imprevedibile nel panorama dell’animazione americana, punteggiata da bambini tondeggianti e animali parlanti. È la tipica flapper, cioè la ragazza alla moda del periodo jazz, irriverente e maliziosamente mascolina. Porta il taglio di capelli più alla moda del periodo, corti e frangiati, indossa un vestitino succinto che lascia scoperte le spalle e la giarrettiera, e pare più che consapevole del suo sex appeal ma è anche fornita di una buona dose di auto-ironia.
  • Una figura a tal punto sovversiva non poteva durare a lungo. Dapprima le fu affiancato il clown KoKo, in seguito Bimbo, un cucciolo di cane, e infine Grumpy, un arzillo vecchietto, nel tentativo di stemperare i toni del cartone.
  • Intorno al 1935 le proteste del pubblico conservatore e l’applicazione del Codice Hays costrinsero Betty a dedicarsi alle faccende domestiche e ad accudire animali, sostituendo la storica mise con abiti castigati, e questa fu la sua fine. Abbandonò gli schermi nel 1939.
  • Minnie the Moocher è forse il film più meritevole e famoso di Betty.
  • Prende il titolo dalla celebre canzone di Cab Calloway e narra la storia di una ragazza che scappa di casa e affronta i pericoli della notte. Vediamo la fanciulla tra folle di spettri piena di paura viviamo inquietanti suggestioni e visioni di morte. Il ritorno a casa finale si conforma pienamente alla morale dell’epoca, ma il film resta senza dubbio moderno ed innovativo.
  • Nonostante la sua “prematura scomparsa” dagli schermi cinematografici, il personaggio ha guadagnato stima e valore nel tempo, diventando un vero e proprio mito dell’animazione in tempi successivi, rimanendo celebre fino ai giorni nostri. Una prova è la sua apparizione nel film di Robert Zemeckis Chi ha incastrato Roger Rabbit, del 1988.
  • Collegamenti esterni
  • Sito ufficiale
  • Sito fans italiani
  • Alcuni cartoni di Betty Boop da scaricare gratuitamente perché di pubblico dominio
  • Alcuni cartoni di Betty Boop di pubblico dominio da scaricare attraverso le reti peer to peer
One Comment leave one →
  1. 16 luglio 2009 3:58 PM

    betty boop e la migliore e alla moda bella e sexy e il mio blog migliore io sono uguale a lei bella e alla moda si betty boop sexy sol

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: