Skip to content

Macchia Nera

15 giugno 2008

Macchia Nera (Phantom Blot) è uno dei più grandi rivali di Topolino. È apparso per la prima volta nel 1939 sulle strisce quotidiane disegnate da Floyd Gottfredson. Ricompare poi nella storia di Guido Martina e Romano Scarpa Topolino e il doppio mistero di Macchia Nera” del 1955. Riappare negli U.S.A. nel 1964 disegnato da Paul Murry e la “Western publishing” gli dedica addirittura un albo.

Macchia nera appare anche in un episodio di Duck Tales. In quell’episodio, ruba un bombardiere segreto dalla nave in cui lavora Paperino. Nell’ultimo decennio è stato antagonista fisso diTopolino in molte storie investigative nell’omonimo fumetto ed anche in una puntata speciale dell’House of Mouse.

Nella città di Topolinia è considerato il pericolo pubblico numero uno. È un supercriminale, motivato soprattutto dal desiderio di potere e di gloria, che agisce principalmente da solo, oppure a capo di una banda i cui componenti non sono personaggi ricorrenti e quasi sempre appaiono solo in una storia.https://i2.wp.com/lellovoce.altervista.org/local/cache-vignettes/L179xH189/arton553-e6939.jpg

A differenza dell’altro grande criminale topolinese, Gambadilegno, Macchia Nera è straordinariamente intelligente, sfuggente e tenebroso, spesso firma i suoi messaggi con una macchia d’inchiostro ed è in grado di costruire ogni sorta di armi e dispositivi tecnologici per realizzare i suoi progetti.

Ama utilizzare l’inganno e la manipolazione per raggiungere i suoi scopi, e spesso ha ordito piani per piegare altri personaggi, tra cui lo stesso Topolino, al proprio volere.

Viene molto spesso raffigurato con una lunga tunica nera con due buchi per gli occhi, che lo rende misterioso e inafferrabile: ma il suo vero volto, connotato da baffi sottili e lunghissimi e da corti capelli neri, è noto agli altri personaggi e viene mostrato in alcune storie, sia nella serie regolare sia quando Macchia Nera “recita” nei panni di un personaggio storico o letterario nelle Parodie Disney. Alcuni sostengono che il viso sia ispirato a quello dello stesso Walt Disney[1], altri lo collegano all’attore degli anni ’30 Adolphe Menjou [2]https://i1.wp.com/i218.photobucket.com/albums/cc102/utopia3585/MacchiaNera.jpg.

Uomo Ingannatempo

Su Topolino n. 2597, in Topolino e l’uomo Ingannatempo ha esordito Macchia Nera con un altro nome, Uomo Ingannatempo, appunto. Macchia ha inventato un anello che ferma il tempo. InTopolino n. 2601, invece, Macchia Nera torna con il Salvamomenti, una diabolica macchina che permette di “salvare e ricaricare”, facendo tesoro degli errori commessi.

Il nome in altre lingue

Note

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: