Skip to content

Pantera Nera

31 maggio 2008

Pantera Nera disegnata da John Romita Jr.
Pantera Nera disegnata da John Romita Jr.
Universo Universo Marvel
Nome originale Black Panther
Alter ego T’Challa
Creato da
Editore Marvel Comics
Apparizione luglio 1966
1ª app. in Fantastic Four n. 52
Editore it. Editoriale Corno
1ª apparizione it. 23 gennaio 1973
Testata 1ª app. it. Fantastici Quattro n. 48
Luogo di nascita Wakanda (Africa del nord)
Occhi neri
Capelli neri
Stato attuale attivo
Abilità
  • abile ginnasta e acrobata
  • padronanza di arti marziali africane
  • genio della biologia
  • resistenza e agilità sovraumane
Alleati
Parenti
  • T’Chaka (padre, deceduto)
  • N’Yami (madre)
  • Khanata, Joshua Itobo, Ishanta, Zuni (cugini)
  • Jakarra (fratellastro)
  • Ororo Munroe (Tempesta, moglie)
Base Wakanda
Marvel Comics

Pantera Nera (Black Panther), il cui vero nome è T’Challa, è un personaggio dei fumetti creato da Stan Lee (testi) e Jack Kirby (disegni) nel 1966, pubblicato dalla Marvel Comics.

Fu uno dei primi supereroi di colore a comparire sulle pagine dei fumetti, figlio del movimento sulla parità dei diritti che cominciava a germogliare nella società americana tra la fine dei anni sessanta e l’inizio dei settanta.[citazione necessaria]

https://i2.wp.com/goodcomics.comicbookresources.com/wp-content/uploads/2007/07/black%20panther.jpg

Biografia del personaggio

Il Wakanda è uno stato immaginario dell’Africa settentrionale, è l’unico paese al mondo che detiene un grande giacimento di vibranio, l’unico metallo che è capace di assorbire l’energia cinetica; per questo motivo, nell’Universo Marvel, è una delle nazioni più ricche della Terra. È da secoli difeso dalla Pantera nera, un eroe nazionale dalle eccezionali qualità guerriere, dovute ad un severo addestramento e ad una foglia che dà a chi la ingerisce abilità sovrumane.

Il manto della Pantera nera è tramandato di generazione in generazione tramite una severa selezione tra i migliori guerrieri della Nazione; l’ultimo esponente di questa grande tradizione è T’Challa, il figlio del Re del Wakandahttps://i0.wp.com/www.marvel.com/comics/onsale/covers/0408/BLAP036.jpg

Suo padre fu ucciso da un cacciatore d’avorio di nome Ulysses Klaw (trasformatosi poi nel supercriminale chiamato Klaw,) che voleva impadronirsi delle scorte del paese del prezioso vibranio. Un addolorato T’Challa giurò vendetta e riuscì a fermare il raid dell’assassino. Durante il combattimento il giovane principe distrusse la mano di Klaw. Successivamente andò in America per motivi di studio e tornò in Wakanda molti anni dopo con una laurea in fisica, impaziente di reclamare la sua eredità. T’Challa, come vuole la tradizione, dovette sconfiggere i più abili guerrieri del suo paese per poter mangiare l’erba a foglia di cuore che dà ai sovrani del paese di Wakanda la loro forza.

Dopo aver superato la prova ed essere divenuto re T’Challa decise di rendere nota al mondo l’esistenza del vibranio e grazie al commercio di quest’ultimo riuscì a far diventare il Wakanda uno dei paese più ricchi del mondo.

T’Challa fu invitato da Capitan America in persona a unirsi ai Vendicatori e il re, ritenendo i Vendicatori un potenziale pericolo per il suo paese, accettò, in modo da poterli tenere d’occhio. Durante la permanenza tra le loro fila però Pantera nera capì che i Vendicatori agivano per il bene dell’umanità e non per scopì egoistici, e divenne per loro un grande amico e alleato; non è raro che T’Challa, al pari di Tony Stark, metta spesso le sue risorse economiche e scientifiche al servizio della squadra. Tornato in patria T’Challa dovette riconquistare la fiducia dei suoi sudditi e lavorare duro per far riconoscere il Wakanda a livello mondiale.

Dopo il primo conflitto tra Kree e gli Skrull, Pantera Nera ospitò nel suo palazzo a Wakanda Iron Man, il Dottor Strange, Reed Richards, Namor il Sub-Mariner, Charles Xavier e Freccia Nera: nella discussione che ne conseguì Stark propose di ritrovarsi segretamente per discutere delle grandi questioni come la guerra appena conclusa; tutti i partecipanti la ritennero una brillante idea, solo T’Challa rifiutò, ritenendola una decisione arrogante e ingiusta verso i propri alleati, e pronosticando pericolosi dissapori qualora non trovassero un accordo su qualche questione.

T’Challa recentemente ha aiutato gli X-Men a svelare il mistero di alcune creature mostruose che minacciavano il Niganda. Durante l’avventura T’Challa ha sconfitto lo Spirito Rosso, con le sue superscimmie, un pericoloso scienziato e salvato la vita a Polaris degli X-Men e a cominciato una relazione amorosa con Tempesta, che sfocerà in matrimonio.

Civil War

Durante Civil War, Pantera tenterà di riallacciare i rapporti tra Iron Man e Capitan America invitandoli al suo matrimonio con Tempesta.

Insieme a lei compirà un lungo viaggio diplomatico, che lo porterà a incontrare il Dottor Destino, Namor, gli Inumani e il presidente degli Stati Uniti d’America, nel vano tentativo di porre fine alla guerra civile fra supereroi. Dopo la morte di Bill Foster si schiererà al fianco di Capitan America, contro l’Atto di Registrazione dei superumani.

https://i0.wp.com/comicfigs.net/MarvelLegends/ML10/BlackPanther01.jpg

Action Figure-Pantera Nera

Con la fine del conflitto, lui e Tempesta si uniranno ai Fantastici Quattro in sostituzione di Mister Fantastic e della Donna invisibile, che hanno deciso di prendersi un periodo di riposo per riconciliarsi fra loro

Poteri e abilità

Pantera Nera, grazie alla foglia ingerita in gioventù, possiede dei sensi acutissimi da animale cacciatore, come la vista notturna o l’udito acutissimo, inoltre è un’eccezionale combattente corpo a corpo, dotato di una agilità straordinaria e dell’abilità di sapersi muovere senza emettere alcun rumore.

T’Challa usa sempre quando è in missione un costume realizzato in vibranio, resistente alle esplosione e ai proiettili, provvisto di artigli in grado di tagliare il metallo e altre armi o invenzioni che gli possono essere utili nei combattimenti.

T’Challa, oltre a essere un superbo lottatore, è anche un geniale scienziato, al pari di Hank Pym, Tony Stark o di Reed Richards dei Fantastici Quattro.

Altri media

È uno dei personaggi sbloccabili nel videogioco Marvel: La Grande Alleanza dove ha un particolare dialogo con Namor, Ghost e con Nick Fury.

No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: