Skip to content

La compagnia della forca

31 maggio 2008


Copertina del n. 1 della ristampa Panini Comics
Copertina del n. 1 della ristampa Panini Comics
Testi Magnus
Disegni
Editori
1ª edizione aprile 1977luglio 1979
Periodicità mensile
Albi 19 (completa) il n. 19 pubblicato da Edifumetto contiene due storie
Rilegatura brossurato
Edizioni GEIS / Edifumetto

La Compagnia della forca è una serie a fumetti scritta e disegnata da Magnus (Roberto Raviola), con l’apporto di Giovanni Romanini.

La saga si dipana in venti episodi, pubblicati a partire dal 1977 da Edizioni GEIS per concludersi, dopo una pausa di quasi un anno dal numero precedente, nel luglio 1979 ad opera di Edifumetto (casa editrice presso la quale l’autore pubblicherà parecchie altre opere, successive al divorzio da Max Bunker e Alan Ford)https://i0.wp.com/www.ubcfumetti.com/magnus/Images/forca3.gif

I personaggi

La Compagnia della Forca, o di Montblanc, è una compagnia di ventura guidata da Sir Percy di Montblanc. Percy è un giovane nobile scarsamente dotato di edificanti maniere cavalleresche, di cui è invece ben provvista la sorella minore Annalisa. Fanno parte dell’organico Bertrando, menestrello e fromboliere, Capitan Golia, magister militum, Ser Crumb, scudiero di Sir Percy, Ciacco, vivandiere ex-boia e Crusca, suo aiutante. A questo gruppo di mercenari si unisce spesso anche il Dottor Nadir, uno studioso di scienze orientali.

Contenuti dell’opera

È disegnata nel tipico stile di Magnus, con neri e bianchi a campi netti, senza ombre. Egli usa, qui, uno stile narrativo grottesco paragonabile a quello delle litografie di Francisco Goya e Honoré Daumier, già sperimentato in Alan Ford.

Il testo, infatti, è uno strana miscela che amalgama lo stile sarcastico di Max Bunker (Luciano Secchi), di Tolkien, la storia medievale, la tradizione classica nordeuropea e mediorientale, e storie reali di viaggio (per esempio, il suo viaggio in Croazia con la moglie)https://i1.wp.com/www.fumettidicarta.it/Garage_Ermetico/NOVITA_3/CompForca_fine.jpg

Questa storia è una saga epica, carente delle sue caratteristiche fondamentali: il gruppo unito, lo scopo, le battaglie, una chiara separazione fra il bene e il male, un protagonista forte che prenda le decisioni. Mancando volutamente questi elementi, si tratta quindi di una parodia del genere. Gli eroi diventano così antieroi, come già visto prima nella produzione precedente di Magnus e Max Bunker e, parzialmente, in Bonvi.

Tutto ciò non sminuisce la validità dell’opera, che, anzi, è dotata di una accurata narrazione in cui vengono sviluppati, in parallelo, intrecci complessi e differenti.

La saga è cronologicamente posteriore ad altri lavori di Magnus, quali I Briganti e Lo sconosciuto, dai quali sembra trarre ispirazione, per “dipingere” la figura del viandante vagabondo, talvolta cinico, individualista, amorale e comunque grottesco.

Edizioni

L’opera è stata ristampata in diverse occasioni.

Come menzionato in precedenza, l’edizione originale è pubblicata ad opera di Edizioni GEIS. Il primo albo è datato aprile 1977. Erano previsti ventiquattro albi, ma l’editore decise di interrompere la serie al diciottesimo numero (settembre 1978).

Mesi dopo venne realizzato, per la Edifumetto, un albo doppio conclusivo (per un totale, quindi di venti episodi). Magnus lavorò sei mesi per condensare e concludere tutte le vicende della Compagnia. L’albo doppio infatti uscì nel luglio 1979.

Gli albi n. 7, 8, 15, 16, 17, 18 sono dotati anche di adesivi, il n.13 contiene la cartolina per richiedere il poster, e il n.14 una cartolina postale illustratahttps://i0.wp.com/2.bp.blogspot.com/_AoGtAOqYjD4/SAMiOsFG6KI/AAAAAAAAATc/XL---vR6SpQ/s400/142.jpg

Oltre l’edizione originale, ricordiamo:

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: