Vai al contenuto

Felix the Cat


  • Felix the Cat

    Felix the Cat

  • A mezza strada tra Krazy Kat di George Herriman e Topolino di Walt Disney, c’è Felix the Cat di Pat Sullivan, più noto in Italia come Mio Mao, un gatto che ha avuto la ventura di interessare tre dei più notevoli mass media del nostro secolo. Nato come protagonista di un cartone animato nel 1917, passò nei fumetti nel 1923 e sette anni dopo, nel 1930, ebbe l’irripetibile onore di inaugurare il primo esperimento di trasmissione televisiva tentato dalla N.B.C. negli Stati Uniti.
  • Il suo creatore, Pat Sullivan, nacque in Australia nel 1887 e si trasferì a Londra nel 1908, collaborando come disegnatore al giornale umoristico Alley Sloper.
  • Pat Sullivan

    Pat Sullivan

  • Nel 1910 emigrò negli Stati Uniti e per un certo periodo, per sbarcare il lunario, non trovò di meglio che fare il pugile e il presentatore in locali notturni. Ma di lì a pochi anni tornò a lavorare nel suo settore preferito, disegnando e poi portando sullo schermo in una serie di ottimi cartoni animati i personaggi di Pa Perkins e di Sammy Johnson.
  • Il suo migliore character nacque, sempre per i cartoni animati, nel 1917. Si trattava di Felix the Cat, un personaggio che, a differenza di Krazy Kat, è animato da un imperituro ottimismo, e sempre incline al sorriso e reagisce con un gioioso desiderio di vita a ogni difficoltà.
  • Felix non vive come Krazy Kat in un mondo immaginario avulso dalla realtà: la sua esistenza si svolge in un mondo tutto sommato normale, popolato da esseri umani e da animali, e perseguitato dagli stessi guai quotidiani che capitano a ciascuno di noi. Fu probabilmente questo il segreto del successo che investì il personaggio di Sullivan, grazie anche alla perfezione tecnica e allo stile personalissimo del suo creatore. Sei anni dopo il suo esordio nel mondo cinematografico, Felix entrò in
  • quello dei fumetti, richiesto a gran voce dal King Features Syndicate, e Sullivan si gettò con passione in questa nuova impresa, riuscendo di propria mano e quindi senza ricorrere ad altri collaboratori a riversare anche nei fumetti l’umorismo e la poesia che lo avevano reso famoso nel cinema.
  • Fotogramma del cartone animato

  • Le storie di Felix the Cat sono storie semplici, avventure molto lineari che generalmente non vanno al di là delle trenta strisce. Si svolgono negli ambienti più diversi e a contatto con personaggi ora umani, ora animali, sempre sull’onda del divertimento, sempre impregnate di un pizzico di surrealismo e soprattutto sempre contraddistinte da una vena
  • poetica ora patetica, ora bonaria, ora squisitamente irreale. « Felix the Cat » ha scritto Jacques Marny « è un tenero poeta
  • che incarna in modo autentico l’innocenza, intesa come poesia.
  • Quell’innocenza che lo aiuta ogni volta a cavarsi dagli impicci in cui si dibatte ». Assistiamo così a tanti miracoli della poesia, come quello di trasformare le note musicali in carbone da riscaldamento, un quarto di luna in una culla per un neonato che piange, due nuvole e un ramo in una bicicletta per inseguire un ladro di automobili, una padella in un banjo per « fare jazz » con lo zio Toni e lo stesso banjo in un arco per lanciare frecce o in una racchetta da tennis, il nastro dei capelli di una bambina in un elicottero, una frusta in una scala o addirittura in un cane.
  • In Italia Felix the Cat venne pubblicato dal Corriere dei Piccoli, con il nome di Mio Mao, tra il 1926 e il 1940. Nel dopoguerra fu ripreso da Giovedì negli anni 1945-1946. E’ poi uscita, nel 1965, un’edizione antologica presso l’editore Garzanti e dal Mago di Mondadori. Pat Sullivan morì nel 1933 e il King Features Syndicate affidò il personaggio prima al disegnatore Bill Holman e poi a Joe Oriolo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 33 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: